Bonus 80 euro in arrivo per disoccupati, maternità e altri ancora. Preavviso con sms.

Lunedì, 14 luglio 2014

E’ già in arrivo il Bonus Renzi per i lavoratori che percepiscono dall’Inps una indennità come disoccupati (Aspi e Mini Aspi, trattamento di disoccupazione speciali per l’edilizia, sussidio per lavoratori socialmente utili) oppure crediti da lavoro (le cd. ultime tre mensilità pagate sulla base del d.lgs nr 80/1992) pagati a carico del Fondo di garanzia, l’indennità di maternità per congedo obbligatorio, il congedo obbligatorio del padre (legge n.92/2012).

L’Istituto di Previdenza Sociale, dopo aver preavvisato la persona interessata con un sms, liquida il bonus in aggiunta all’importo della indennità.C’è la possibilità però di rinunciare al pagamento in toto o in parte del bonus nel caso che, sommando le somme percepite come indennità di disoccupazione, maternità, ecc. agli altri redditi di lavoro (stipendi o cassaintegrazione) si va a superare una delle soglie di reddito per il diritto al bonus (euro 24.000 bonus intero, euro 26.000 bonus parziale) oppure, al contrario si rimane sotto il minimo degli 8.000 euro. In questo caso gli interessati possono comunicare all’Inps questa richiesta inviando copia dei CUD relativi ai precedenti rapporti di lavoro avuti nel corso del 2014.

In tutti i casi chi nel corso dell’anno percepisce il bonus non spettante dovrà semplicemente restituirlo con la dichiarazione dei redditi del 2015 con il conguaglio operato dal sostituto d’imposta sulla retribuzione (datore di lavoro) o sulla indennità sostitutiva al reddito (Inps). Le istruzioni per la liquidazione del Bonus sono state emanate dal Direttore Nori con un messaggio interno del 27 giugno scorso. Si può stimare che in Veneto i percettori di indennità ASPI, Mini Aspi e mobilità che riceveranno il bonus saranno sicuramente più 100.000.