Assegni familiari 2017. L’Inps pubblica gli importi anche per unioni civili e coppie di fatto

Mercoledì, 24 maggio 2017

L’Inps ha pubblicato nel proprio sito le tabelle dettagliate degli assegni familiari per il 2017. I limiti reddituali e i corrispondenti importi degli assegni al nucleo familiare rimangono invariati rispetto allo scorso anno. Questo perché il valore Istat che indica la varianza dei prezzi al consumo, fattore che può far variare appunto i limiti e gli importi, è pari a – 0,1%.

Le tabelle da quest’anno saranno applicate non solo alle famiglie tradizionalmente intese, ma anche alle unioni civili e alle coppie di fatto, condizioni disciplinate esattamente un anno fa (Legge 20 maggio 2016, n.76). La legge (c.d. Cirrinà) ha infatti riconosciuto come nuclei familiari anche le unioni civili, che sono portatori degli stessi diritti attribuiti ai matrimoni, comprese anche le misure di sostegno, quali l’Assegno per il nucleo familiare e l’Assegno familiare.

Le stesse prestazioni sono garantite anche per i figli nati dopo l’unione. Infine, al pari dei neo sposi, alle persone dello stesso sesso unite civilmente spettano gli otto giorni di congedo matrimoniale; in caso di scioglimento dell’unione il percorso sarà regolato da quanto disposto dal codice civile.

Rivolgersi al Patronato Inas permetterà agli interessati di avere maggiori informazioni a assistenza.